Proposte

Proposte online

Registratione e login sono richiesti per sottoporre articoli e verificare online lo stato delle proposte inviate.

Hai già Username/Password per PROFESSIONI INFERMIERISTICHE?

Vai al Login Start New Submission

Ti serve Username/Password?

Vai alla Registratione
 

Linee guida per gli autori

Professioni Infermieristiche è l’organo di stampa della CNAI, Consociazione Nazionale delle Associazioni Infermiere/i. Pubblica articoli relativi alle diverse funzioni ed ambiti della professione infermieristica e ostetrica previa approvazione degli Editor della Rivista, a seguito di un processo di “double blind peer review”. Professioni Infermieristiche considera tutti i manoscritti a condizione che:

• il manoscritto sia opera originale, non duplichi altri lavori pubblicati in precedenza, compresi lavori pubblicati in precedenza dagli stessi autori;

• il manoscritto sia al momento presentato solo a Professioni Infermieristiche e non sia contemporaneamente sottoposto all’attenzione di altre riviste;

• il manoscritto non contenga alcunché di abusivo, diffamatorio, calunnioso, osceno, fraudolento o illegale.

Si comunica che Professioni Infermieristiche usa strumenti volti a valutare l’originalità del materiale pervenuto. Nell’inviare l’articolo a Professione Infermieristiche si accetta che venga valutata l’originalità del suo manoscritto.

Ogni autore che non aderisca alla precitata indicazione potrà incorrere in un aggravio di spese legate al processo di produzione della rivista e l’articolo verrà comunque rifiutato. Le opinioni espresse dagli Autori, così come eventuali errori di stampa non impegnano la responsabilità del periodico. Professioni Infermieristiche prende in considerazione le seguenti tipologie di articoli:

• articoli di ricerca: manoscritti che riportano i risultati di uno studio (quantitativo, qualitativo, misto o con altri disegni come per esempio ricerca-azione, ricerca storica) condotto in ambito infermieristico o di interesse per le scienze infermieristiche. Si precisa che Professioni Infermieristiche non pubblica studi di ricerca su soggetti umani non approvati da un comitato etico in tutti i casi in cui la normativa vigente lo prevede.

L’approvazione etica dello studio deve essere espressamente riportata nei Metodi dell’articolo

• case report/case studies: manoscritti che riportano un’analisi critica di singoli casi o situazioni assistenziali che appaiono critiche o che offrono spunti di apprendimento o per la conduzione di futura ricerca nell’ambito infermieristico.

• theoretical papers: manoscritti che discutono lo sviluppo, revisione, adattamento, analisi di modelli, teorie e concetti rilevanti per le scienze infermieristiche oppure che propongano riflessioni di carattere filosofico, etico o teorico su aspetti inerenti la pratica infermieristica.

• articoli metodologici: manoscritti che presentano risultati di ricerca oppure discutono lo sviluppo, l’applicazione di metodologie e strumenti utili nei diversi ambiti di esercizio professionale infermieristico.

• professional papers: manoscritti che presentano, analizzano, discutono esperienze di rilievo per lo sviluppo e l’innovazione della pratica professionale infermieristica, dei servizi sanitari o delle politiche sanitarie.

• protocolli di ricerca: manoscritti che presentano uno studio che si intende condurre, già approvato da un comitato etico e già registrato su https://clinicaltrials.gov/.

• Review: manoscritti che riportano la conduzione di revisioni sintetiche (mini-review, short-review), scoping review, revisioni della letteratura (literature review, narrative review), revisioni sistematiche della letteratura (systematic review), meta-sintesi (meta-synthesis), revisioni delle revisioni (overview ed umbrella review).

Sono preferiti articoli di ricerca (non superiori a 5000 parole abstract, bibliografia e figure/tabelle escluso – deroghe possono essere prese in considerazione dagli Editor) riferiti alla pratica clinica, formazione, organizzazione e gestione dei servizi.

Gli articoli che riportano risultati rilevanti per gli assistiti, per la formazione o per le organizzazioni sanitarie sono preferiti agli articoli che sondano e riportano le opinioni o le attitudini degli infermieri rispetto a tematiche inerenti la professione sebbene anche questi possano essere considerati in base all’innovazione e al rigore del lavoro condotto. Una volta accettati, i lavori divengono proprietà della Rivista e non possono essere pubblicati in tutto o in parte altrove senza il permesso di Professioni Infermieristiche. Per la proposta di un articolo, Professioni Infermieristiche utilizza un sistema automatico online, tramite il sito www.profinf.net, dopo la registrazione, il sistema guiderà l’inserimento attraverso una serie di fasi assistite. Una conferma immediata, al termine della procedura di invio verrà fornita automaticamente e l’autore da quel momento potrà seguire il percorso del suo lavoro. Qualora si riscontrino problemi è possibile contattare il supporto tecnico all’indirizzo email: info@profinf.net

I testi dovranno essere inviati nei formati: DOC (Microsoft Word), RTF (Rich Test Format) o TXT. I grafici, se generati in Microsoft Excel o simili, dovranno essere inviati completi della tabella dei dati che ha generato il grafico.

Le figure in formato digitale, nei formati JPG o TIFF con risoluzione minima di 300 dpi, numerate progressivamente con numeri arabi e corredate da idonee didascalie.

Il posizionamento delle tabelle e delle figure deve essere chiaramente indicato nel corpo del testo. In caso di necessità sarà cura degli Associate Editor e degli Editor rivedere il testo dell’abstract, con particolare riferimento a quello in lingua inglese.

I file da inserire nel sistema sono i seguenti:

1) Title page,

2) Manuscript,

3)Tables and figures.

1) La Title page deve contenere:

- Titolo del lavoro in italiano e in inglese;

- Il nome e cognome di ogni Autore;

- I titoli e le affiliazioni di ogni autore;

- Il recapito, telefono, fax ed e-mail dell’Autore cui si deve indirizzare la corrispondenza (corresponding author).

Per le affiliazioni, nella logica di una apertura della Rivista ad un audience anche internazionale (si veda anche la pubblicazione di articoli in lingua inglese, è suggerito esprimere i titoli secondo gli standard internazionali, seppur non completamente sovrapponibili alla realtà italiana attuale. Le affiliazioni dovranno essere riportate in Italiano negli articoli scritti in lingua italiana (per esempio “Università degli Studi di”, “Dipartimento di”) e in Inglese negli articoli scritti in lingua Inglese (per esempio “University of”, “Department of”). 2)

Il file Manuscript deve contenere:

- Titolo: in italiano ed in inglese.

- Abstract: in italiano ed in inglese di non più di 250 parole.

- Parole chiave: da un minimo di 3 ad un massimo di 5 in italiano ed in inglese.

Le parole chiave dovranno essere necessariamente contenute nel testo e, preferibilmente, scelte dal Medical Subject Index List dell’Index Medicus, il Database MeSH disponibile all’indirizzo www.pubmed.gov.

- il manoscritto proposto per la pubblicazione debitamente suddiviso in paragrafi adatti alla tipologia di lavoro proposto. Si segnala che per il reporting degli studi, Professioni Infermieristiche aderisce agli standard proposti dall’Equator network e dall’International Committee of Medical Journal Editors (si veda http://www.equator-network.org/ e http://www.icmje.org/ ).

Professioni Infermieristiche adotta anche gli standard per la redazione degli articoli scientifici prodotti dall’American Psychological Association in modo integrale (formattazione testo, figure, tabelle, citazioni bibliografiche). Per approfondire si veda: http://www.apastyle.org/.

3) Il file Tables and figures deve contenere le tabelle e le figure progressivamente numerate e formattate se- condo APA style. A scopo puramente introduttivo si riportano di seguito alcuni esempi di citazioni bibliografiche.

• Articoli:

Sawyer, J. (1966) Measurement and prediction, clinical and statistical. Psychological Bulletin, 66 (3), 178-200.

Sawyer, J., & Smith, S. (1976) Measurement and prediction, clinical and statistical. Psychological Bulletin, 66 (3), 178-200. Sawyer, J., Smith, S., & Nephew, M. (1986) Measurement and prediction, clinical and statistical. Psychological Bulletin, 66 (3), 178-200.

• Libri:

Arnheim, R. (1971) Art and visual perception. Berkeley: University of California Press.

• Articolo internet:

Kawasaki, J. L., & Raven, M.R. (1995) Computer-administered surveys in extension. Journal of Extension, 33, 252-255. Data accesso 2 giugno, 1999, da http://www.risorsa.org/tex/index.html

• Fonti internet:

International Council of Nurses (2005) Elder Abuse. Nursing Matters. Data accesso 25 aprile 2015, da http://www.icn.ch/matters_elder.htm

Ciascun autore deve aver preso parte in modo rilevante al lavoro, dal punto di vista fattivo e/o intellettuale, in modo tale da poter assumere pubblica responsabilità del suo contenuto.

Nello specifico l’autore assume la responsabilità di aver dato un contributo sostanziale allo stesso. Le citazioni estese, i dati ed i materiali illustrativi ripresi da pubblicazioni precedenti debbono essere autorizzate dagli autori e dalle case editrici, in conformità con le norme che regolano il copyright. La responsabilità delle autorizzazioni è a cura degli autori.

I lavori, le foto ed i supporti informatici rimarranno custoditi agli atti della Redazione, non restituiti anche se non pubblicati. La redazione si riserva il diritto di apportare al testo minime modifiche di forma e di stile, per uniformità redazionale. Ulteriori specifiche sono presenti all’indirizzo www.profinf.net

 

Lista di controllo per la predisposizione di una proposta

Durante la procedura di trasmissione di una proposta, gli autori devono verificare il rispetto dei seguenti requisiti; la submission potrebbe essere rifiutata se non aderisce a queste richieste.

  1. La submission non è stata precedentemente pubblicata, né proposta a un'altra rivista (oppure si fornisce una spiegazione all'editor nei commenti).
  2. Il file di submission è in un formato OpenOffice, Microsoft Word, RTF, o WordPerfect.
  3. Dove possibile, sono stati fornite le URL dei riferimenti
  4. Il testo ha spaziatura singola; usa un font 12 punti ; impiega il corsivo invece della sottolineatura (eccetto con gli indirizzi URL); e tutte le illustrazioni, figure, e tabelle sono posizionate all'interno del testo nei punti appropriati, piuttosto che alla fine.
  5. Il testo aderisce alle richieste stilistiche e bibliografiche riassunte nelle linee guida dell'autore, che si trova nella pagina di informazioni sulla rivista.
  6. Se si sta facendo la submission a una sezione peer-reviewed della rivista, seguire le istruzioni su Come assicurare una revisione cieca.
 

Informativa sulla privacy

I nomi e gli indirizzi email inseriti in questo sito della rivista saranno utilizzati esclusivamente per gli scopi dichiarati e non verranno resi disponibili per nessun altro uso.